ENG | ITA

La mostra si svolge all’interno della grande stiva della nave ”Italia” ormeggiata nel porto Antico, vicino all’ l’Acquario Oceanico. “Si è ritenuto che per una mostra così complessa, nella quale gli argomenti trattati sono di natura tanto diversa, fosse necessario un intervento progettuale di grande semplicità e che, tuttavia avesse la capacità di enfatizzare le sensazioni, la bellezza e la singolarità degli oggetti esposti. Il percorso espositivo è una sorta di linea guida che partendo dall’edificio dell’acquario entra nella nave “Italia” e si conclude sulla sua tolda. Gli oggetti, appoggiati su ipotetiche casse, sono ordinati secondo le regole dello “stivaggio”. Si passa dalla luce del sole prima di calarsi nel buio della stiva della nave. Gli oggetti di grande dimensione o di particolare interesse, posizionati in maniera più casuale, sono separati dal resto del materiale esposto sia per il valore che ad essi è attribuito che per rompere la rigidità della regola dello “stoccaggio” Giulio Macchi. All’interno della nave “Italia” una sintetica storia della modellistica navale, presentata tramite migliaia di imbarcazioni riprodotte in scala; la gioielleria marinara più preziosa del mondo con navi in argento, in avorio, in cristallo, carte e strumenti per la navigazione, globi terracquei, dipinti e polene emergono dal buio della stiva illuminati, con luce di accento, da piccoli proiettori con lampade alogene dicroiche, a bassissima tensione con varia emissione di fascio.

1992

Italia
Genova
Expo 1992 - Cristoforo Colombo
Illuminazione generale

w/ Arch. R. Piano, G. Macchi
Foto: